BEST OF Alto Adige 2021

Il cambiamento climatico non nuoce alla freschezza dei vini degustati per la piattaforma del vino wein.plus: questo potrebbe essere il riassunto breve delle degustazioni Alto Adige 2021.

Best of Alto Adige 2021 in wein.plus - qui vedi un tipico paesaggio di montagna del Sudtirolo. Foto: IDM/Südtirol Wein per wein.plus

Se uno pensa ai vini alto atesini, gli vengono in mente subito Pinot bianco, Sauvignon, Gewürztraminer… ma anche Lagrein, Schiava e Pinot nero. La piccola regione autonoma, che collega l’Austria e l’Italia è una culla piena di vini autoctoni e non, che soddisfano le esigenze degli appassionati più esigenti.

Anche per la redazione di wein.plus, degustare i vini dell’Alto Adige è una tappa annuale obbligatoria e alquanto piacevole. Ecco il commento del nostro capo degustatore Marcus Hofschuster: „Se è dovuto alle annate attuali o se è una tendenza generale, lo vedremo nei prossimi anni: In ogni caso, era da molto tempo che i vini altoatesini ci facessero entusiasmare come durante quest’ultima degustazione, forse mai prima.“

Cambiamento climatico sì, perdita di freschezza no!

L’aumento della gradazione alcolica della maggior parte dei vini negli ultimi anni ha recentemente alimentato la paura che il cambiamento climatico ci avrebbe prima o poi tolto parte della bevibilità dei vini altoatesini. I risultati attuali suggeriscono che ci siamo preoccupati troppo presto. Era da molto tempo che non potevamo assaggiare così tanti vini vivaci, freschi ed eleganti.

Sempre più cantine, talvolta piccole e poco conosciute o completamente nuove entrano in scena e lottano con grande abilità e impegno contro la tendenza verso vini sempre più potenti. Anche le cantine e le aziende vinicole affermate hanno accettato la sfida del cambiamento climatico. E laddove la gradazione alcolica è alta, i vini sembrano comunque spesso notevolmente più raffinati e più fini di prima.

vigneto in Sudtirolo - Italia Foto: IDM/Südtirol Wein per wein.plus

Selezioni al top durante le degustazioni „Alto Adige 2021“

Tuttavia, il fatto che abbiamo riscontrato ancora più risultati eccellenti quest’anno rispetto agli anni passati probabilmente è anche dovuto ad un altro sviluppo: sempre più cantine stanno lanciando nuove selezioni di punta. Fortunatamente, la maggior parte di questi vini non cerca di impressionare con ancora più potenza e pienezza, ma sorprendentemente spesso con particolare nobiltà, complessità, profondità e finezza.

I risultati delle degustazioni

Per l’attuale BEST OF Alto Adige 2021 abbiamo degustato circa 400 vini. I link alla lista dei miglior vini diviso per base vitigno e a tutti i vini altoatesini degustati delle diverse annate, con le note di degustazione dettagliate e ai loro produttori si possono trovare cliccando sui seguenti punti per

… di questo BEST OF Alto Adige 2021 (i link sono esterni e per leggere il contenuto bisogna essere premium member di wein.plus – però „first-click free“).

Nota bene: Quando sei, poi sulla piattaforma wein.plus ricordiamo che solo le descrizioni dettagliate e profili di aziende con una Premium Membership saranno visibili. Se non sei ancora una di queste aziende, puoi aumentare la tua visibilità, compilando il modulo qui! Dopo puoi sfruttare il grande network della piattaforma del vino wein.plus in pieno.

Ulteriori informazioni qui oppure chiamando o scrivendo a Katrin Walter, la nostra responsabile per Italia. Se invece sei un produttore altoatesino, contatta il nostro responsabile per l’Alto Adige, Roland Brunner.

gita tra i vigneti in alto Adige. Foto: IDM/Südtirol Wein per wein.plus per il BEST OF Alto Adige 2021

Grazie ai produttori e IDM/Südtirol Wein

Ringraziamo tutti i partecipanti per i loro campioni inviati in degustazione per la realizzazione di questo BEST OF Alto Adige 2021 e a IDM/Südtirol Wein e Florian Andergassen per mettere a disposizione le foto per questo articolo sul BEST OF Alto Adige 2021. Grazie mille.

 

Lascia un commento