Best of Barolo 2019 con le annate 2015 fino a 2013

Nel corso delle ultime settimane Marcus Hofschuster ha degustato per la guida dei vini Wein-Plus circa 100 vini per l’attuale Best of Barolo 2019. Ecco le valutazioni e il suo personale riassunto dei risultati. Buona lettura!

Bottiglie di Barolo bevute e scoperte dopo come per il Best of Barolo 2019 della guida Wein-Plus con le annate 2015 fino 2013

Ben oltre 200 vini abbiamo degustato per questo Best of Barolo 2019, la maggior parte dei vini dall’annata eccellente 2015. Da molto tempo, le qualità medie non sono state su un livello così alto come da quest’annata. Gli esemplari più riusciti – di cui ce ne sono molti – hanno esattamente il mix tra potenza, profondità, complessità e finezza che fanno di un Barolo un grande Barolo. Inoltre, i vini di primissima qualità hanno in più una straordinaria freschezza e vitalità, quasi quasi inaspettato//i quali non si aspetterebbe da un vino nato in un anno così caldo. Solo dove la gradazione alcolica sfonda/supera il limite del 15 percento, a volte lo è anche un pochino troppo, pure per un Barolo.

(Spesso) molto meglio non potrebbe essere

Freschezza e vitalità sono anche le caratteristiche dei miglior vini di Barolo dell’annata 2014. Dato al andamento climatico(*) abbastanza freschetto e piovoso del 2014 è considerato una delle annate più difficili della zona dal 2002. Ciò nonostante alcuni produttori sono riusciti a far nascere dei vini straordinari.

Potrebbe essere a causa della nostra passione per i vini con tanta finezza … ma alcuni campioni ci piacciono ancora di più dei loro pendant dal 2013 o 2015: Come, per esempio, Gaja con il suo Sperrs; come ha potuto realizzare un tale capolavoro rimarrà anche per noi un mistero.

La maggior parte dei vini Barolo dell’annata 2013 sono riuscito più asciutto e vigoroso, di cui avevamo nella nostra degustazione Best of Barolo 2019 per la maggior parte le Riserve. I vini di punta sono ancora molto giovani, decisi, fitti e complessi, ma alcuni tendono anche ad avere un tannino leggermente friabile e sembrano, quindi, un po ‚rustici.

La degustazione Best of Barolo 2019 della guida Wein-Plus

Anche in questa degustazione Best of Barolo 2019 mancano alcuni produttori noti, i quali, purtroppo, non hanno seguito il nostro invito. Però, qualche singolo campione ci è stato promesso ancora e i risultati delle degustazioni presenteremo immediatamente non appena degustati nella nostra guida dei vini eccellenti, online.

Seguici per non perdere i nuovi vini degustati e tutto l’altro contenuto ricco del network del vino. Come membro hai accesso a tutto il contenuto di Wein–Plus.eu!

Paesaggio in Serralunga con i vigneti da cui arrivano i vini per la degustazione della guida Wein-Plus: Best of Barolo 2019
Serralunga. Foto: Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani

Il miglior vini del Best of Barolo 2019

I migliori risultati delle nostre degustazioni per la guida dei vini trovi qui sotto. I link a tutti i vini inviati in redazione per questo Best of con tutti I dettagli possono essere trovati, cliccando sempre sui titoli sotto con l’apposita annata. (Ricordiamo: Sono link a Wein-Plus.eu e per leggere lì serve una membership nel network del vino Wein-Plus. E clicca qui per il modulo di richiesta per aderire oppure scrivi a Katrin.Walter@Wein-Plus.eu).

Barolo annata 2015

  • 95WP “Tre Tine”, Giuseppe Rinaldi
  • 95WP “Dagromis”, Gaja
  • 94WP La Serra, Marcarini
  • 94WP Bricco Boschis, Cavallotto
  • 94WP Arborina, Mauro Veglio
  • 93WP Bricco Luciani, Silvio Grasso
  • 93WP Brunate, Marcarini
  • 93WP Bussia, Armando Parusso
  • 93WP Cannubi, Francesco Rinaldi
  • 92WP Mariondino, Parusso
  • 92WP Perno “Vigna Capella di S. Stefano”, Rocche dei Manzoni
  • 92WP Bricco San Pietro “Vigna d’la Roul”, Rocche dei Manzoni
  • 92WP Gattera, Mauro Veglio
  • 92WP La Serra, Gianni Voerzio
  • 92WP Catelletto, Gianni Voerzio
  • 92WP Bricco Manzoni, Silvio Grasso
  • 92WP Annunziata “Vigna Plicotti”, Silvio Grasso
  • 92WP Ginestra, Aldo Clerico
  • 92WP Riva Rocca, Claudio Alario
  • 92WP Briccolina, Batasiolo
  • 91WP Sant’Anna, L’Illuminata
  • 91WP “Buon Padre”, Giovanni Viberti
  • 91WP Persiera, Josetta Saffiro
  • 91WP Giachini, Silvio Grasso
  • 91WP Neirane, Bosco Agostino
  • 91WP Rocche dell’Annunziata, Rocche Costamagna
  • 91WP Bussia “Vigna dei Fantini”, Silvano Bolmida
  • 91WP Bussia, Amalia
  • 91WP Cannubi, Damilano
  • 91WP “Turnè”, Silvio Grasso
  • 91WP Cannubi, L’Astemia Pentita
  • 91WP Parussi, Massolino
  • 91WP Cannubi, Luigi Einaudi
  • 91WP “V. Lazzairasco”, Guido Porro
  • 91WP Parusso
  • 91WP Sottocastello di Novello, Le Ginestre
  • 91WP Carlo Revello
  • 91WP Le Coste di Monforte, Amalia
  • 91WP Castellero, Fratelli Barale
  • 91WP Terlo “Vigna Costa Grimaldi”, Luigi Einaudi
  • 91WP Boscareto, Batasiolo
  • 91WP La Morra, Marcarini
  • 91WP Sorano, Claudio Alario
  • 90WP Aldo Clerico
  • 90WP F.lli Raineri
  • 90WP Roncaglie, Eraldo Viberti
  • 90WP Eraldo Viberti
  • 90WP Prapò, Schiavenza
  • 90WP “R.G.” Carlo Revello
  • 90WP San Giovanni, Gianfranco Alessandria
  • 90WP Cannubi, Fratelli Borgogno
  • 90WP Dosio
  • 90WP “Tre Ciabòt”, Ballarin
  • 90WP Bussia, Stefano Bolmida
  • 90WP Silvio Grasso
  • 90WP Domenico Clerico
  • 90WP La Serra, Bosco Agostino
  • 90WP Monfalletto, Cordero di Montezemolo
  • 90WP Bussia, Gian Piero Marrone
  • 90WP Serralunga d’Alba, Rivetto
  • 90WP Bussia, Fratelli Barale
  • 90WP “Tettimorra”, Scarpa
  • 90WP Bussia “Dardi Le Rose”, Poderi Colla
  • 90WP Bussia, Prunotto
  • 90WP “La Tartufaia”, Giulia Negri
  • 90WP Bussia Luigi Einaudi
  • 90WP Bricco San Pietro, Gigi Rosso
  • 90WP Gabutti, Franco Boasso
  • 90WP Bricco San Pietro, Ruggeri Corsini
  • 90WP Renato Buganza
Vista sui vigneti in Serralunga con il paese in fondo con i colori di autunno. Foto: Tino Gerbaldo
Serralunga in autunno. Foto: Tino Gerbaldo

Barolo annata 2014

  • 97WP “Sperss”, Gaja
  • 93WP “Dagromis”, Gaja
  • 93WP “Conteisa”, Gaja
  • 92WP Cannubi, Damilano
  • 92WP San Giovanni, Gianfranco Alessandria
  • 91WP Bussia, Monti
  • 90WP Parussi, Deltetto
  • 90WP “Sernie”, Boschetti
  • 90WP Ravera, Fratelli Abrigo

Barolo annata 2013

  • 94WP Vignolo Riserva, Cavallotto
  • 93WP Bricco delle Viole Riserva, Giovanni Viberti
  • 93WP Briccolina, Rivetto
  • 91WP Sant’Anna Riserva, L’Illuminata
  • 91WP Bussia Riserva “90 di”, Giacomo Fenocchio
  • 91WP Riserva “Millenovecento48”, Josetta Saffiro
  • 91WP San Pietro Riserva, Giovanni Viberti
  • 90WP Monviglero, Diego Morra
  • 90WP Cannubi, Carretta
  • 90WP San Bernardo Riserva, Palladino
  • 90WP Bussia, Marco Bonfante
  • 90WP Boiolo, Terre del Barolo
  • 90WP Cannubi Riserva, Fratelli Borgogno
  • 90WP Riserva “Vigna Cucco”, Cucco
Paesaggio in La Morra con i vigneti da cui arrivano i vini per la degustazione della guida Wein-Plus: Best of Barolo 2019
La Morra. Foto: Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani

Barolo annata 2012

  • 94WP 2012 Vignolo Riserva, Cavallotto
  • 93WP 2012 Bricco Boschis “Vigna San Giuseppe”, Cavallotto
  • 91WP 2012 Rocche dell’Annunziata Riserva “Bricco Francesco”, Rocche Costamagna
  • 91WP 2012 Riserva “Marasco”, Franco M. Martinetti
  • 90WP 2012 Riserva “Naturali Vinorum”, Salvano
  • 90WP 2012 Riserva “Boschetti”, Boschetti – Azienda Gomba
  • 90WP 2012 Lizzarito Riserva, Ettore Germano

 

(*) Per l’andamento climato delle annate degustati, referiamo al articolo sul Barbaresco qui(clic), in cui trovi i link alle descrizioni delle annate.

Ringraziamenti

Ringraziamo il Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani per il sostegno nel raccogliere i campioni e per le tre belle foto con i paesaggi della zona di produzione. Ringraziamo, inoltre, tutti i produttori per la loro gradita partecipazione con i loro pregiati vini al Best of Barolo 2019.

Bottiglie di Barolo bevute e appese.
Bottiglie di Barolo. Foto: Pixabay (come anche il ritaglio sopra)

Alla versione tedesca di questo Best of del Piemonte. Nota bene: Questo link va al sito Wein-Plus.eu e per leggere lì serve una membership in Wein-Plus.

A tutti i Best of qui, su wein-plus.it, tradotti in italiano e da leggere liberamente…

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.