La doppia sorpresa: Best of Brunello 2013 e Brunello Riserva 2012

Solo qualche mese dopo la degustazione del Brunello 2012 abbiamo ora degustato il Brunello 2013 e la Riserva 2012. Marcus Hofschuster e suo team di degustatori sono rimasti sorpresi. Ecco il riassunto delle due degustazioni …

Panorama della città di Montalcino, dove nasce anche il Brunello 2013. Foto: Consorzio Brunello per l'articolo in Wein-Plus

Brunello 2013

L’inizio dell’annata 2013 nella zona di Brunello era preoccupante non da ultimo per i produttori stessi. Soprattutto la primavera era fredda e caratterizzata da abbondanti piogge. Questo ha ritardato notevolmente la maturità e non era chiaro se la calda seconda metà dell’estate fosse stata in grado di compensare il ritardo. La raccolta era stata eseguita, di conseguenza, abbastanza tardi. Il Consorzio giudica l’annata con quattro di cinque stelle che si potrebbe tradurre con “annata classica”. Data la generosità con cui si gestiscono normalmente le proprie valutazioni abbiamo pensato che si dovesse prendere questa informazione con un po’ di scetticismo.

In effetti, tra i vini degustati si trova anche qualche vino più semplice, austero, a volte pur verde ma questi esemplari non sono la regola e non definiscono l’annata per niente. Di gran lunga, la maggior parte dei vini Brunello 2013 sembra aver pur beneficiato delle condizioni. I vini sono più filigrani e sottili, sono più fini e più eleganti e spesso meno concentrati in confronto con quelli dell’annata 2012. Inoltre, anche le differenze di carattere sembrano di spuntare molto più chiaramente quest’anno rispetto a quello dell’annata precedente.

Non sempre, ma in modo eclatante preferiamo spesso la versione del Brunello 2013 della sua controparte del 2012. Probabilmente succede lo stesso a chiunque che ama e cerca la finezza ed eleganza nei vini e meno la pura forza, soprattutto perché ai vini non manca la profondità e complessità.

Ad ogni modo, la degustazione del Brunello 2013 era per la maggior parte molto piacevole. Abbiamo degustato 94 vini Brunello 2013. I migliori presentiamo qua sotto e nel PDF tedesco/inglese qui. Il link a tutti i produttori e vini con le descrizioni dettagliate trovi sotto sotto.

Brunello 2012 Riserva

In confronto con le degustazioni a volte affaticanti dei vini dell’annata 2012, le Riserve della stessa annata ci ha molto sorpreso, positivamente. Molti dei vini Brunello di Montalcino “normali” erano un po’ troppo indifferenziati e meno fino con tutta la loro forza, concentrazione e il carico alcolico per provocare un vero e proprio entusiasmo.

Molto diverse sono, invece, le Riserve, che arrivano sempre con un anno in più sul mercato. Apparentemente, la prolungata maturazione ha fatto molto bene ai vini. Insieme alla selezione più scrupolosa del “materiale” di partenza per le Riserve sono nati tantissimi top vini, pieno di raffinatezza come li abbiamo in tale abbondanza e a questo livello non provato da qualche tempo.

Delle riserve sono stati inviati a questo Best of Brunello 56 vini di qui vedi i migliori 47 elencati sotto e in questo PDF in tedesco e inglese qui. Il collegamento a tutti i produttori e vini trovi alla fine dell’articolo.

Le vecchie bottiglie a maturare nelle cantine di Montalcino, come lo ha fatto anche il Brunello 2013. Foto: Consorzio Brunello per l'articolo in Wein-Plus

I miglior vini d’annata Brunello 2013

  • 95WPSalvioni
  • 93WP“Vigna del Fiore”, Barbi
  • 93WP“Montosoli”, Altesino
  • 93WPIl Poggione
  • 92WP“Vallocchio”, Fanti
  • 92WPLa Fortuna
  • 92WPLa Fiorita
  • 92WP“Prime Donne”, Donatella Cinelli Colombini
  • 92WPFuligni
  • 92WPCerbaia
  • 91WPCastello di Argiano
  • 91WPTalenti
  • 91WPCol d’Orcia
  • 91WP“Luce”, Luce della Vite
  • 91WPCastel Giocondo
  • 91WPCava d’Onice
  • 91WPUccelliera
  • 91WPCanalicchio di Franco Pacenti
  • 91WPGiodo
  • 91WPVilla al Cortile
  • 91WP“Pomona”, Villa Poggio Salvi
  • 90WP“Zebras”, Villa i Cipressi
  • 90WPIl Falconaio
  • 90WP“Campaperi”, Máté – Il Valentiano
  • 90WPCapanna
  • 90WP“Ugolforte”, San Giorgio – ColleMassari
  • 90WPPoggio Lucina
  • 90WPMastrojanni
  • 90WP“Poggio alle Mura”, Castello Banfi
  • 90WP“Tassi”, Franci Franca – Tassi
  • 90WPPoggio San Polo
  • 90WPAltesino
  • 90WPFanti
  • 90WP“Vigna la Casa”, Caparzo
  • 90WPDel Cerro – La Poderina
  • 90WPVilla le Prata
  • 90WPBarbi
  • 90WPCasisano
  • 90WPBrunelli
  • 89WPPoggio Nardone
  • 89WP“vigna manapetra”, La Lecciaia
  • 89WPMadonna Nera
  • 89WPLa Magia
  • 89WPBaricci
  • 89WPCrocedimezzo
  • 89WPDonatella Cinelli Colombini
  • 89WP“Voliero”, Uccelliera
  • 89WPBuon Tempo
  • 89WPCarpineto
  • 89WPLa Fuga
  • 89WP“Vigna delle Raunate”, Mocali
  • 89WPBelpoggio
  • 89WP“Franci”, Franci Franca – Tassi
  • 89WPFattoi
  • 89WP“Pian delle Vigne”, Antinori

Le miglior Reserve Brunello 2012

  • 95WP“Vigna Paganelli”, Il Poggione
  • 94WPCaparzo
  • 93WPFuligni
  • 93WPBarbi
  • 93WP“Beato”, Il Poggiolo”
  • 93WPCanalicchio die Franco Pacenti
  • 93WPCapanna
  • 93WP“Poggio all’Oro”, Castello Banfi
  • 92WPAltesino
  • 92WP“Massimo”, Villa le Prata
  • 92WP“Vigna delle Raunate”, Mocali
  • 92WP“Vigneto Poggio Doria”, Silvio Nardi
  • 92WP“Poggio alle Mura”, Castello Banfi
  • 92WPDonatella Cinelli Colombini
  • 91WPLe Macioche
  • 91WPPiancornello
  • 91WPVilla Poggio Salvi
  • 91WP“Vignaferrovia”, Antinori
  • 91WP“Pian di Conte”, Talenti
  • 91WP“123”, Solaria – Cencioni
  • 91WP“Terra Rossa”, Il Poggiolo
  • 91WP“Vigna Cerbaia”, Cerbaia
  • 91WP“Il Poggiolo”, Il Poggiolo
  • 91WP“Duelecci Ovest”, Tenuta di Sesta
  • 91WP“vigna manapetra”, La Lecciaia
  • 91WP“Pininio”, Pininio
  • 90WPLa Fiorita
  • 90WP“Colombaiolo”, Casisano
  • 90WPBrunelli
  • 90WPUccelliera
  • 90WPLa Fortuna
  • 90WP“Ripe al Convento”, Castel Giocondo
  • 90WP“Vigna Le Macciarelle”, Fanti
  • 90WP“Nastagio”, Col d’Orcia
  • 90WPFattoi
  • 90WPBaricci
  • 89WPMocali
  • 89WPInnocenti
  • 89WPCordella
  • 89WPLa Collina di Lecci
  • 89WPCastello Tricerchi
  • 89WPVilla al Cortile
  • 89WPCava d’Onice
  • 89WP“Vigna gli Angeli”, La Gerla
  • 89WP“Poggio Abate”, Del Cerro – La Poderina
  • 89WPLe Gode
  • 89WP“Phenomena”, Sesti – Castello di Argiano

E a questo link qui trovi tutti i vini Brunello dalla annata 2012 in su, mai degustati dalla pregiata guida dei vini Wein-Plus. Eventualmente non riesci leggere tutti i dettagli; questo dipende della non-membership. Solo i membri del network del vino hanno accesso a tutti i dati. (Qui raggiungi la richiesta per chiedere la membership per tua azienda)

Un particolare di un bel vigneto in Montalcino, destinato per produrre il Brunello. Foto: Consorzio Brunello per l'articolo in Wein-PlusTutte le tre foto: Courtesy of Consorzio del Vino Brunello di Montalcino

Ringraziamenti

Ringraziamo il Consorzio del Vino Brunello di Montalcino per il sostegno nel raccogliere i campioni e informarci sempre dello status della raccolta e per le foto messo a disposizione. Ringraziamo anche tutti i produttori per la loro gradita partecipazione con i loro vini Brunello 2013 e Riserva 2012.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *