News 20-01

I TEMI delle Wein-Plus News 20-01: I vini italiani da non perdere di Marcus Hofschuster + + + Focus Italia 2020 su Wein-Plus + + + Nuovo volto: Raffaella Usai entra a far parte del team di Wein-Plus + + + Trend verso i vini biologici in crescita


Pensiero introduttivo: Come fare business senza le fiere?

Dopo l’annullamento e lo spostamento delle due fiere più importanti del settore del vino bisogna ora affrontare al meglio il mercato, senza le varie occasioni di contatto che avrebbero offerto le manifestazioni.

Wein-Plus vi offre da sempre un sostegno per entrare in contatto con operatori e appassionati di vino. Proprio per questo avevamo pubblicato il nostro speciale dedicato al ProWein, andato online il 20 febbraio scorso. Leggete qui l’articolo “I vini italiani da non perdere di Marcus Hofschuster” che era rivolto ai buyer offrendogli la possibilità di assaggiare personalmente i vini – secondo Wein-Plus – migliori d’Italia in degustazione al ProWein. Questo elenco, ovviamente, lo abbiamo lasciato comunque online come orientamento per chi volesse arricchire il proprio assortimento.

Visto il cancellamento del ProWein e lo spostamento del Vinitaly a metà giugno – che per ora è sempre in forse – i produttori si pongono la domanda come portare a casa il fatturato.

I business member di Wein-Plus hanno sicuramente dei netti vantaggi! I loro profili nel network del vino più grande d’Europa sono visibili a tutti coloro che visitano il sito di Wein-Plus e che sono alla ricerca di prodotti eccellenti. Scoprite qui come potete aderire con una piccola quota annuale per non perdere le prossime occasioni. In modo di aumentare la vostra visibilità e per essere trovati più facilmente dagli operatori del settore, perché ora è importante più che mai!

La bandiera italiana nel vento davanti un cielo azzurro. Iluustrazione per le news 20-01 di Wein-Plus Italia

News 20-01 A. Focus Italia 2020 su Wein-Plus

Quest’anno Wein-Plus punta sull’Italia! Sotto il motto Focus Italia 2020 dedichiamo una serie di degustazioni e promozioni speciali al Belpaese. Vediamo insieme i Best-Of-Italia che prevede il programma redazionale della nostra guida vini: Soave, Brunello, Chianti Classico, Barolo, Barbaresco, Alto Piemonte, Valtellina e i vini dell’Alto Adige! Una concentrazione mai avuta prima che sottolinea la stima che abbiamo nei confronti dei produttori italiani.

Per approfondimenti leggete qui…

News 20-01 B. Nuovo volto: Raffaella Usai entra a far parte del team di Wein-Plus

Raffaella Usai Wein-Plus ItaliaDa gennaio 2020, la giornalista italo-tedesca Raffaella Usai, che alcuni di voi magari conoscono come redattrice della rivista Merum, si occuperà delle pubbliche relazioni e della comunicazione sul mercato italiano, affiancando la responsabile per l’Italia, Katrin Walter. Katrin rimane la vostra l’interlocutrice per qualsiasi esigenza e continua ad organizzare la raccolta dei campioni per i Best-Of-Italia.

Insieme stanno lavorando per aumentare ancora di più i vantaggi che potete trarre da una membership di Wein-Plus. Leggete qui perché conviene iscriversi al network europeo più importante!  I produttori dell’Alto Adige invece si possono rivolgere in lingua tedesca direttamente al nostro collaboratore Roland Brunner.

Trovate qui i dati per contattare il team Italia

 

News 20-01 C. Trend verso i vini biologici in crescita

Alcune settimane fa si è concluso con grande successo la fiera BIOFACH a Norimberga, appuntamento annuale per i prodotti biologici. Tema importante: i vini biologici, di cui la Germania è il più grande importatore. Nel comunicato stampa della fiera si legge che nel 2017 sono stati venduti in Germania oltre 120 milioni di litri di vino biologico (fonte: WEIN+MARKT, marzo 2019). Questo corrisponde a oltre il 23% del fatturato mondiale. Francia e Gran Bretagna seguono al secondo e terzo posto. La Germania rimane quindi tuttora il mercato più grande per il vino biologico. Non è un caso che anche sul sito Wein-Plus abbiamo inserito la possibilità di cercare esplicitamente dei vini biologici. Così il consumatore attento può selezionare con un semplice click le aziende che producono vini biologici o biodinamici.

Guida Vini Wein-Plus con la possibilità di seleyionare vino bio e biondimanico - news 20-01 Wein-Plus Italia

Che i vini bio sono il futuro afferma anche uno studio dell’IWSR – International Wine and Spirits Research_– presentato a MillésimeBio, il salone tenutosi a fine gennaio a Montpellier, dal quale emerge che nel 2018 il fatturato del vino bio ha raggiunto i 3,3 miliardi di euro, su un totale vino di 165,8 miliardi di euro. Un trend previsto in costante crescita: dalle 729 milioni di bottiglie prodotte nel 2018 si arriverà a 976 milioni del 2023, con una quota che passa dal 2,6% al 3,5%.  Per quanto riguarda la produzione italiana, considerando anche tutti i vigneti in conversione per rispondere alla domanda crescente, il potenziale produttivo arriverà nel 2023 a 924 milioni di bottiglie (+30%), quello della Francia a 613 milioni di bottiglie (+70%) e quello della Spagna a 599 milioni di bottiglie (+76%). Per quote di mercato, nel 2023 la Francia rappresenterà il 20,2% dei consumi di vini bio nel mondo, la Germania il 17,6%, gli Stati Uniti il 9,8% e la Gran Bretagna il 9,3%. L’Italia, da parte sua, a differenza della Francia, è e sarà principalmente un Paese esportatore: nel 2018 la quota di vino bio prodotto consumato è stata appena dell’11,8%, e scenderà al 9,3% nel 2023, con la quota export che toccherà quindi il 90,7%.

Uno sviluppo che tiene conto di un movimento sempre più forte che lotta per il futuro del nostro pianeta. Un futuro di cui non solo i produttori, ma anche i consumatori sono responsabili!

 

Logo Wein-Plus Wine Business

 

N. B.: Le news 20-01 e le seguenti raccontano il mondo del vino, internet, marketing e della comunicazione del nostro settore e dintorni.


Le foto  per le news 20-01: Pixabay, Raffaella Usai, Wein-Plus

Per domande su queste news 20-01 o altro rivolgiti volentieri alla redazione …

 

 

Lascia un commento